Online Fitness

Allenamenti, schede palestra, integratori, sport

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Carnitina: cosa è, a cosa serve, fa male?

 

carnitina

La carnitina è un acido carbossilico idrosolubile la cui esistenza è stata scoperta solo da alcuni decenni e che ha un ruolo molto importante nel potenziamento delle prestazioni di chi pratica body building e fitness.
Ecco qualche indicazione per capire come agisce.

 

Carnitina: come mai è utile nel body building e nel fitness?

A cosa serve la carnitina? Come mai la carnitina è utile nel body building e nel fitness? Perché permette alle catene lipidiche di finire il loro percorso nei mitocondri, dove vengono spezzate e dove i loro elementi costitutivi vengono distrutti.
In poche parole rappresenta un fattore causale in grado di influire sul consumo rapido di grassi, risultato fondamentale per sport che abbiano come obiettivo una perfetta definizione muscolare.

 

 

Carnitina: altri benefici

La carnitina non influisce solamente sull’efficienza del fisico, ma anche sul potenziamento di altre abilità fondamentali per un’attività sportiva di qualità.
La carnitina svolge un ruolo importante nel miglioramento delle performance del sistema nervoso, di quelle del sistema cardiovascolare e di quelle della tiroide.
La carnitina svolge un ruolo importante anche nella prevenzione di patologie neurodegenerative molto importanti e gravi, come per esempio il morbo di Alzheimer.
La sua azione positiva risulta ancora più incisiva se affiancata a quella della vitamina C, altra sostanza la cui assunzione è fondamentale per una vita sana.
La principale fonte alimentare di carnitina è costituita dalla carne rossa, mentre chi pratica sport quotidianamente può scegliere di assumerla tramite integratori che si possono trovare in commercio nei negozi specializzati in fitness. Solitamente la carnitina è venduta in polvere o capsule che contengono anche vitamine e aminoacidi.

 

Carnitina, le dosi

Generalmente in ambito medico la dose quotidiana raccomandata da assumere di carnitina si aggira dai 0,5g ai 2g al giorno. Sotto stretto controllo medico ed in particolari patologie come l'ischemia cardiaca tale dose può arrivare anche fino a 15g al giorno. Ma attenzione perchè un sovradosaggio potrebbe provocare dolori addominali, vomito, nausea.

 

 

Carnitina: effetti collaterali e controindicazioni

Gli effetti collaterali legati a un sovradosaggio di carnitina possono riguardare soprattutto l’apparato gastrointestinale. La sua assunzione è sconsigliata a soggetti che soffrono di patologie come l’epilessia, così come alle donne in gravidanza o che stanno allattando.
In commercio è possibile trovare la L-carnitina, sostanza che va anche a supplire condizioni di deficit dovute ad anomalie nel naturale di trasporto. I soggetti che soffrono di questa condizione sono soprattutto i vegetariani, che di base hanno una carenza della sostanza a livello ematico.

 

INTEGRATORI ALIMENTARI

integratori-alimentari aminoacidi-ramificati-essenziali proteine in polvere

INTEGRATORI              AMINOACIDI                PROTEINE

 

creatina monoidrato e micronizzata vitamine fitness sali e minerali attivitÓ sportiva

CREATINA                    VITAMINE                  SALI MINERALI

 

barrette-energetiche barrette-proteine gainers-integratori

BARRETTE ENERGIA       BARRETTE PROTEINE      GAINERS

 

carbogel-integratori bibite-fitness dimagranti-barrette

CARBOGEL                   BIBITE                       DIMAGRANTI

 

carnitina glutammina

CARNITINA                     GLUTAMMINA

 

 

 

 

Risorse


Allenamento, diete, integratori

contorno occhi

brufoli

gastrite

caduta capelli